Applicazione dello sviluppo e installazione delle risorse (RDI) nella psicoprofilassi al parto finalizzata alla prevenzione delle depressione post partum (DPP)

Application of resource development and installation (RDI) in psychoprophylaxis geared to the prevention of postpartum depression(DPP)

Description

Dagli ultimi dati statistici risulta che la Depressione Post Partum viene sviluppata da circa il 13% delle puerpere nel corso del secondo – terzo mese successivi al parto e la durata dei sintomi varia da qualche settimana ad un anno, con rischi di recidiva. A differenza del Baby Blues (colpisce il 70% delle puerpere, insorge in III – VI giornata e si risolve spontaneamente nell’arco di un paio di settimane), imputabile essenzialmente alle fisiologiche modificazioni ormonali (calo degli estrogeni e progesterone) dell’im-mediato post partum, lo sviluppo della DPP sembrerebbe invece essere determinata da fattori di natura strettamente psicologica: l’esperienza del parto, il riemergere di problematiche irrisolte nelle relazioni con le figure di attaccamento, il cambiamento di ruolo della donna sia nell’ambito sociale che all’interno della coppia, il timore di non essere in grado di attendere adeguatamente alle nuove responsabilità (sia sul piano delle proprie capacità, che del nuovo carico di fatica fisica), ecc. Le donne che hanno vissuto il parto come esperienza traumatica risultano essere maggiormente destabilizzate da tale evento e quindi maggiormente esposte allo sviluppo della DPP. Il parto richiede alla donna il reclutamento di molteplici risorse personali. Nel corso del “travaglio” la donna deve riuscire a contenere il dolore, mentre nella fase dell’“espulsione” le viene richiesto inoltre di “spingere”, ossia di contrastare una reazione antalgica automatica (che chiuderebbe il canale da parto) per andare invece “incontro al dolore”. Se consideriamo che le “Prestazioni di Picco” si caratterizzano per essere “al di fuori” del proprio ambito di sicurezza, di agio e di conforto, nel tentativo di oltrepassare il limite estremo delle proprie capacità, l’esperienza del parto può essere inscritta a pieno titolo nelle “Prestazioni di Picco”. Nel presente lavoro vengono descritte le modalità e i tempi di applicazione del RDI nel corso della Preparazione al Parto, finalizzata al rafforzamento delle diverse risorse personali di cui ogni gestante ha bisogno per poter vivere il parto come esperienza egosintonica. In tal senso l’RDI, tramite EMDR, è da considerarsi un vero e proprio Intervento di Prevenzione Primaria, in grado di insegnare alle donne qualcosa di positivo riguardo sé stesse, contrastando efficacemente l’insorgere della DPP. Verranno esposti, inoltre, i risultati dell’applicazione di tale tecnica su 48 gestanti, raccolti nella fase del Post Partum.

The latest statistics show that postpartum depression is developed by about 13% of mothers during the second to third months after delivery and the duration of symptoms varies from few weeks to a year, with risks of recurrence. Unlike the Baby Blues (affects 70% of mothers, occurs in III - VI day and resolves spontaneously within a couple of weeks), largely because of the physiological hormonal changes (decline in estrogen and progesterone) of IM-mediated post-partum, the development of the DPP seems to be determined by factors strictly psychological: the experience of childbirth, the resurgence of unresolved issues in relations with attachment figures, the changing role of women both in social the couple, the fear of not being able to wait adequately to new responsibility (both in terms of its ability, that the new burden of physical labor, etc.). Women who have experienced childbirth as a traumatic experience become more undermined by this event and, therefore, at greater risk of developing the DPP. The birth of the woman requires the recruitment of many personal resources. During the "Labor" the woman must be able to contain the pain, while in phase the 'expulsion' is the also required to "push", i.e. a reaction to counter analgesic automatic (which close the channel by birth) to go instead "to meet the pain." If we consider that "Peak Performance" are characterized by being "outside" the extent of its security, ease and comfort, in an attempt to go beyond the bounds of their abilities, experience delivery can be fully inscribed in the "peak performance". The present paper describes the methods and timing of application of RDI during the preparation for childbirth, which aims to reinforce the various personal resources which each pregnant woman needs to live the experience of childbirth as ego syntonic. In this sense, the RDI, through EMDR is considered true primary prevention interventions that can teach women something positive about themselves to effectively counter the rise DPP. Will be exposed, in addition, the results of applying this technique on 48 pregnant women, collected at the stage of post-partum.

Format

Conference

Language

Italian

Author(s)

Anna Maria de Divitiis

Original Work Citation

De Divitiis, A. M. (2008, November). [Application of resource development and installation (RDI) in psychoprophylaxis geared to the prevention of postpartum depression(DPP)]. Presentation at Italian EMDR Association, Milan, Italy. Italian

Collection

Citation

“Applicazione dello sviluppo e installazione delle risorse (RDI) nella psicoprofilassi al parto finalizzata alla prevenzione delle depressione post partum (DPP) Application of resource development and installation (RDI) in psychoprophylaxis geared to the prevention of postpartum depression(DPP),” Francine Shapiro Library, accessed October 28, 2020, https://emdria.omeka.net/items/show/22358.

Output Formats