Sub-strato neurobiologico della sindrome da stress post-traumatico e relativo impatto funzionale e strutturale della terapia con EMDR

Neurobiological substrate of post-traumatic stress syndrome and impact on functional and structural therapy with EMDR

Description

Recenti studi hanno dimostrato come la sindrome da stress post-traumatico (PTSD) possa causare nel cervello cambiamenti sia strutturali che funzionali. Studi di imaging funzionale tramite tomografia ad emissione di fotone singolo (SPECT) e ad emissione di positrone (PET) hanno evidenziato significative variazioni del flusso cerebrale in pazienti con PTSD durante la rivisitazione del trauma. A questo proposito sono stati riportati aumenti e diminuzioni di flusso nell’ippocampo, nell’amigdala, nella corteccia prefrontale mediale, nel cingolo anteriore e posteriore e nella corteccia temporale. Il modello prevalente collega i sintomi del PTSD ad una mancata inibizione dell’ amigdala, iperattivata dalla sensazione di incombente minaccia, da parte della corteccia prefrontale. E’ stato anche proposto che i cambiamenti strutturali dell’ippocampo e del cingolo anteriore rivelati dalla risonanza magnetica strutturale (RM) siano causati dalla risposta neuronale allo stress. L’obiettivo delle nostre ricerche e’ stato quello di analizzare la risposta funzionale e le variazioni strutturali in due gruppi di soggetti esposti a trauma occupazionale che hanno sviluppato (S=sintomatici, n=20) o no (NS=non sintomatici, n=27) il PTSD. Una parte dei S (n=16) è stata trattata con EMDR. La diagnosi di PTSD prima e dopo la terapia è stata basata sia sui criteri del DSM-IV sia su vari test neuropsicologici mirati. La SPECT (n=47) e la RM (n=33) sono state eseguite da 3 mesi a sei anni dal trauma e la prima è stata ripetuta dopo EMDR. I sintomi sono stati provocati da uno script individualizzato che ha riportato alla memoria il trauma e durante il quale è stato iniettato il tracciante di flusso cerebrale. Le analisi eseguite hanno mostrato differenze significative tra S e NS nella risposta del flusso cerebrale allo script. Nei 33 soggetti in cui sono state eseguite sia la SPECT che la RM sono state trovate differenze significative sia funzionali che strutturali nella corteccia temporo-parietale sinistra e nell’ippocampo, regioni nelle quali gli score dei test neuropsicologici correlano significativamente con il flusso cerebrale. Nei soggetti con remissione sintomatologica dopo EMDR (R; n=11) sono state trovate rispetto ai soggetti che non hanno risposto alla terapia (NR; n=5) significative differenze di flusso in 4 aree corticali che processano funzioni deteriorate in corso di PTSD. Diminuzioni di flusso dopo la terapia sono state registrate nei R rispetto ai NR nell’ippocampo, nel giro fusiforme (corteccia parieto-occipitale) e nella corteccia visiva primaria. L’ippocampo è sede della memoria episodica ed autobiografica; il giro fusiforme processa il riconoscimento di volti, dei corpi e delle parole; la corteccia visiva primaria custodisce la memoria visiva degli eventi. La mancata inibizione e/o l’iperattività di queste regioni nel PTSD sono responsabili della rivisitazione patologica figurata e somatica dell’evento traumatico e della presenza di flashback ed immagini allucinatorie. Viceversa la corteccia frontale dorsolaterale ha mostrato un aumento di flusso nei R. Questa regione oltre ad essere deputata ad inibire nel sistema limbico la risposta patologica a stimoli che ricordano l’evento traumatico è essenziale per i processi di attenzione e del “senso di sé”, diminuiti in corso di PTSD e recuperati in seguito alla remissione della malattia. In questi soggetti la RM ha inoltre messo in evidenza il valore predittivo delle dimensioni dell’ippocampo rispetto all’efficacia della terapia con EMDR. I nostri risultati confermano il coinvolgimento della corteccia temporo-parieto-occipitale nel PTSD e sottolineano il valore delle neuroimmagini sia nello svelare gli effetti neurobiologici dell’EMDR che determinare il valore delle indagini strutturali nel predirne l’efficacia.

Recent studies have shown that the post-traumatic stress syndrome (PTSD) may result in both structural and functional brain changes. Imaging studies using functional Single photon emission tomography (SPECT) and positron emission tomography (PET) shown significant changes in cerebral blood flow in patients with PTSD during revisiting the trauma. In this regard have been reported increases and decreases in flow hippocampus, amygdala, medial prefrontal cortex, the anterior cingulate and posterior and temporal cortex. The dominant model linking the symptoms of PTSD to a no inhibition of 'amygdala hyperactivity disorder by the sense of impending threat by the prefrontal cortex. E 'was also proposed that the structural changes of the hippocampus and anterior cingulate revealed by structural magnetic resonance imaging (MRI) are caused by the response neuronal stress. The aim of our research and 'was to analyze the response functional and structural variations in two groups of subjects exposed to occupational trauma that have developed (S = symptomatic, n = 20) or not (NS = non-symptomatic, n = 27) PTSD. Part of S (n = 16) was treated with EMDR. The diagnosis of PTSD before and after the therapy was based on both DSM-IV has on several neuropsychological tests targeting. SPECT (n = 47) and MRI (n = 33) are were performed from 3 months to six years from the trauma and the first was repeated after EMDR. Symptoms were caused by a script individual who reported to the memory of the trauma and during which were injected with a tracer of cerebral blood flow. The analysis performed showed significant differences between S and NS in the response of flow brain to the script. In the 33 subjects in which they were performed both SPECT and MRI were found significant differences in both functional and structural temporo-parietal cortex left hippocampus, regions in which the scores of neuropsychological tests correlate significantly with the flow in the brain. In subjects with symptomatic remission after EMDR (R; n = 11) were found compared with subjects who did not respond to therapy (NR, n = 5) significant differences in flow in 4 cortical areas that process functions deteriorated in the course of PTSD. Decreases in flow after treatment were recorded in R than NR hippocampus, within fusiform (parieto-occipital cortex) and in the primary visual cortex. The hippocampus is the seat of episodic memory and autobiographical, and the processes around the fusiform recognition of faces, bodies and words, the primary visual cortex preserves the memory visual events. The non-inhibition and / or 'hyperactivity of these regions in PTSD are responsible for pathological figured revisiting the traumatic event and physical and presence of flashbacks and hallucinatory images. Contrast, the dorsolateral frontal cortex has showed an increase of flow in R. This region in addition to being deputies to inhibit the system limbic response to pathological stimuli that recall the traumatic event is essential for processes of attention and the "sense of self, decreased in the course of PTSD and recovered following remission. In these subjects, MRI has also highlighted the predictive value the size of the hippocampus compared the efficacy of EMDR therapy. Our results confirm the involvement of the temporo-parietal-occipital cortex in PTSD and emphasize the value of neuroimaging in revealing both the neurobiological effects of EMDR that determine the value of the structural surveys in predicting effectiveness.

Format

Conference

Language

Italian

Author(s)

Marco Pagani

Original Work Citation

Pagani, M. (2008, November). [Neurobiological substrate of post-traumatic stress syndrome and impact on functional and structural therapy with EMDR]. Presentation at Italian EMDR Association, Milan, Italy. Italian

Collection

Citation

“Sub-strato neurobiologico della sindrome da stress post-traumatico e relativo impatto funzionale e strutturale della terapia con EMDR Neurobiological substrate of post-traumatic stress syndrome and impact on functional and structural therapy with EMDR,” Francine Shapiro Library, accessed October 13, 2019, https://emdria.omeka.net/items/show/22362.

Output Formats